Indie Music, Giubbonsky torna con "Cicliade". Video

Il nuovo singolo del cantautore milanese anticipa "Testa di nicchia"

Oltre i confini della grande città c'è un mondo che il cantautore milanese Guido Rolando spolvera e incornicia attraverso metafore e ironia e quel sottile modo di "dire e non dire" che ha fatto scuola. Giubbonsky, questo il suo nome d'arte, torna in bocca alla critica con un nuovo lavoro pubblicato dalla Vrec che da subito mette i sigilli ai trasgressori: "Testa di Nicchia".

Il main stream e i canoni dell'informazione e dei media, ciò che "funziona" e ciò che non ne ha la capacità. Sono questi gli argomenti della metafora letteraria di Giubbonsky, che fa satira  rispolverando il meglio del cantautorato lombardo. Ispirazioni firmate Gaber e Jannacci fatte di ironia schietta e sincera, condite dal suono punk-rock e assolutamente attuali.

In questi giorni in rete il nuovo video "Cicliade" e il nuovo singolo che corre sul filo dell'etere e delle radio. Diretto da Ralph Ceskovitz, Giubbonsky canta la vita attraverso la metafora di un ciclista impegnato ad attraversare una Milano caotica e piena di imprevisti inaspettati ed esilaranti. Il percorso quotidiano di una forma canzone che dal passato torna più attuale che mai.

29 gennaio 2014
Lucia Perna