Romanzo siciliano: Bentivoglio detective contro la mafia

Prende il via su Canale 5 da lunedì 16 maggio la nuova serie targata Taodue

Fabrizio Bentivoglio in Romanzo siciliano -

Lunedì 16 maggio alle 21.10 su Canale 5 prende il via la nuova serie targata Taodue intitolata “Romanzo siciliano” che ci terrà compagnia per un totale di 8 puntate. La serie è incentrata sulla sfida tra due uomini, il colonnello dei carabinieri Sergio Spada, interpretato da Fabrizio Bentivoglio, alle prese per la prima volta nella sua carriera con un ruolo da detective, e il boss mafioso latitante Salvo Buscemi, impersonato da Ninni Bruschetta, ricercato da vent’anni e di cui le forze dell’ordine non conoscono nemmeno il volto.

Quello che però rende originale questo progetto è il modo in cui viene raccontata la lotta tra bene e male. Dietro alle storie del detective, che verrà aiutato da un giovane e coraggioso magistrato  (Claudia Pandolfi nel ruolo di Emma La Torre), si dipana un racconto in cui le dinamiche tipiche del poliziesco si intrecciano con la messa in scena di un mondo nel quale, dietro l'pparenza di legalità, vi sono i tentacoli della criminalità, capace di occupare i centri di potere politico ed economico.

A completare il quadro di una serie avvincente e ricca di colpi di scena, i casi di ogni puntata ci mostreranno un’altra dimensione del crimine oltre a quella mafiosa fatta di passioni, gelosie, avidità. Una serie dunque che si presenta come un romanzo, in cui avranno largo spazio, oltre alla trama gialla, anche le relazioni tra i personaggi, in particolare quelli che compongono la squadra di carabinieri condannata da Spada, di ognuno dei quali scopriremo la dimensione umana, tra debolezze e coraggio, oltre quella professionale.

12 maggio 2016
Redazione LoSpettacolo