Giorgio Moroder e Robin Schulz a Sanremo

I due grandi miti della musica di ieri e oggi, tra successi discografici e set elettronici

Giorgio Moroder, presidente "Giuria degli esperti" a Sanremo -

Dalla musica alla danza: se la terza serata del Festival di Sanremo si è aperta con le splendide voci del piccolo coro “Mariele Ventre” dell’Antoniano di Bologna, il quarto appuntamento sanremese “gioca la sua carta” con la perfomance dei Kitonb, un gruppo di danzatori italiani acrobatici che cercherà di far ballare l’intero Ariston. Non mancheranno anche questa sera grandi ospiti internazionali e italiani sul prestigioso palco dell’Ariston. Per la quarta serata infatti, vedremo affiancarsi due grandi miti della musica di ieri e oggi: Giorgio Moroder e Robin Schulz. Moroder, quest’anno presente alla 67esima edizione del Festival in veste di presidente della "Giuria degli Esperti", vanta una carriera di produttore di successi discografici iniziata negli anni Settanta: sul palco  i suoi successi più apprezzati nel tempo, come Hot Stuff, hit di Donna Summer e Call Me dei Blondie.  Cambio di registro invece con Robin Schulz, dj house tedesco ai vertici delle classifiche europee degli ultimi anni, pronto a scatenare il pubblico con un set elettronico di grande impatto. 

Continua anche la “parata” delle stelle del cinema italiano: dopo Marco Giallini e Alessandro Gasmann, salirà sul palco Luca Zingaretti per parlare dei nuovi episodi del “Il Commissario Montalbano”. E dopo le splendide presenze femminili di Anouchka Delon (figlia di Alain Delon) e Annabelle Belmondo (nipote di Jean Paul Belmondo), sarà la volta della moglie di Eros Ramazzotti,  Marica Pellegrini.

10 febbraio 2017
Redazione Lospettacolo