Audrey Hepburn, la sua vita diventa una serie tv

A 90 anni dalla nascita, la vita di Audrey Hepburn verrà raccontata in una serie tv

Audrey Hepburn -

Novant'anni fa, era il 4 Maggio del 1929, a Ixelles nasceva Audrey Kathleen Ruston, conosciuta in tutto il mondo come Audrey Hepburn. Occhi da cerbiatto, fisico longilineo e una naturale classe che, uniti al meraviglioso savoir faire di Hubert de Givenchy, la rendono un'icona eterna, resistente al tempo e alle mode. Ora, a 90 anni dalla sua nascita, la sua vita diventa una serie tv con produzione italiana, firmata Wildside, la stessa di The Young Pope e de L'Amica Geniale. Il soggetto è ad opera di Luca Dotti, figlio della Hepburn, e del giornalista Luigi Spinola, entrambi visti già impegnati nel libro Audrey Mia Madre (2015), un ritratto intimo della vita privata dell’attrice, lontana dai riflettori e dal set. 
 
Il sogno della danza
 
Il lavoro avrà come bozza lo scritto già pubblicato nel 2015 e ripercorrerà la vita di Audrey Hepburn: dal sogno di diventare una ballerina di danza classica al successo come attrice di Hollywood. Il suo sogno iniziale, quello di diventare étoile, fu costretta ad abbandonarlo dopo anni di sacrifici perché troppo alta per l'epoca (1 metro e 67 centimetri). Così intraprese la carriera come attrice: dopo la gavetta a teatro, nel 1951 arrivò il suo primo ruolo sul grande schermo con One Wild Oat. Successivamente viene scritturata dalla stessa scrittrice Colette per la commedia Gigi, adattata per Broadway. Questa è l'occasione per vincere il premio Theatre World Award. 
 
Il grande cinema
 
Il 1952 è un anno importante per Audrey Hepburn: arriva un ruolo che le calza a pennello, è la ballerina in The Secret People, e gira Vacanze Romane, per cui si aggiudica un Oscar. Seguiranno altri grandi successi come Sabrina, Colazione da Tiffany e Cenerentola a Parigi, dove consoliderà la sua immagine, icona di moda e stella del cinema, che l'accompagnerà fino e oltre la sua morte, nel 1993 a soli 63 anni. 
 
 
Chi la interpreterà?
 
Diversi dettagli della nuova serie tv rimangono ancora incerti, a partire dall'attrice che entrerà nei panni dell'icona: un compito alquanto arduo che metterà sotto i riflettori della critica, anche popolare, la professionista che si aggiudicherà il ruolo. Sarà inevitabile il paragone con tanta bellezza e femminilità, qualità rimaste immutate nell'immaginario comune anche a 90 anni dalla nascita di Audrey. 
2 maggio 2019
Giacomo Aricò