Elis Regina, in teatro la voce della libertà

In fase di progettazione uno spettacolo di teatro-danza nato da Chiara Claudi e Antonio Torella

Elis Regina -

Nel 2018 è stato rappresentato con successo al Campo Teatrale di Milano Aguas, lo spettacolo nato dalla voce di Chiara Claudi e dalla musica di Antonio Torella che omaggia la cantante brasiliana Elis Regina. I due autori ora vogliono realizzare un nuovo progetto ancora più articolato che fonderà teatro e danza dal titolo Elis Regina, Con Tutto il Mio Rumore.

Nascita del progetto
 
Facciamo un passo indietro. Il progetto di teatro Elis Regina, Con Tutto il Mio Rumore affonda le sue radici nel 2016, dall’incontro tra Chiara Claudi e Antonio Torella, due artisti mossi dallo stesso desiderio: omaggiare Elis Regina, voce ruggente e rigata di lacrime che iniziò a muovere le sue prime note nel Brasile degli anni Sessanta. Alla base di questo primo incontro c’è l’intervista che Elis rilasciò nel 1973 all’emittente brasiliana Tv Cultura. Un’intervista (oggi circola col titolo di Programa Ensaio) che è stata riscoperta solo molti anni dopo la morte della cantante, grazie all’impegno dei suoi figli. Quella registrazione - tagliata (la versione integrale è quasi sicuramente andata perduta) – racconta la figura di Elis sotto una nuova luce, nel momento più fulgido del suo percorso professionale. A tradurre l’intervista è stato lo stesso Antonio Torella, appassionato del Brasile e profondo conoscitore della musica del paese.
 
Elis Regina
 
La voce di Elis Regina emerse in un clima di silenzioso orrore, segnato da una ferrea dittatura militare, censura e repressioni. Artista maledetta ed epica, non solo per l'innegabile successo, quanto per la sua forza continua nel creare all'interno di un regime, la musica di Elis Regina si caricò di un potere salvifico diventando simbolo d'unione ed empatia di un popolo.
 
Lo spettacolo
 
Lo spettacolo Elis Regina, Con Tutto il Mio Rumore vuole mettere in luce la potenza della cantante brasiliana al centro di un patrimonio musicale ancora poco conosciuto in Italia. Sarà un viaggio nella vita e negli straordinari incontri della cantante di Porto Alegre, con uno sguardo alla libertà, quella propria dell’atto artistico, al di là delle contingenze politiche o economiche di un paese. Il non tacere, il saper muovere e commuovere grazie a una musica che risveglia dal torpore della prevaricazione umana. In scena ci sarà l’incontro-scontro tra voce e pianoforte, tra storia personale di Elis e contesto politico, tra rumori dalla repressione e suoni della libertà. Un’esperienza che porterà lo spettatore ad aprirsi a situazioni molto diverse dalla sua. Da qui il messaggio dello spettacolo: il bisogno di creare ponti e non confini
 
Come sostenere il progetto
 
Per chi sceglierà di sostenere il progetto – su Produzioni dal Basso – sono in serbo sorprese speciali, dalla video dedica al biglietto ridotto per assistere allo spettacolo, fino a lezioni di canto e di portoghese. Per maggiori informazioni sulla campagna e sulle ricompense previste: https://www.produzionidalbasso.com/project/elis-regina-con-tutto-il-mio-rumore-1/ 
 
15 maggio 2019
Giacomo Aricò