U2: in arrivo il nuovo singolo, ma è ancora mistero

La band irlandese si sarebbe riaffidata a Steve Lillywhite, storico produttore dei primi tre album

Gli U2 in concerto - Foto www.imagephotoagency.it

Cresce la trepidazione tra i fan degli U2. Dopo l'album del 2014 (Songs of Innocence) e il successivo tour mondiale che ha fatto tappa anche in Italia con due tappe a Torino nel settembre 2015, Bono e compagni sono pronti a sfornare il loro 14esimo disco in studio, Songs of Experience. Il conto alla rovescia, anche in assenza di una data ufficiale, ormai è partito e già nelle prossime settimane potrebbe uscire il nuovo singolo.
 
E secondo i bene informati la canzone ha già un titolo. Si tratterebbe - infatti - di The Best Thing, un brano che DJ Kygo aveva eseguito dal vivo lo scorso 20 agosto in Norvegia al Cloud Nine Festival. Una canzone nata proprio da una collaborazione con gli U2 e che quindi ha fatto drizzare le antenne a fan e addetti ai lavori. 
 
Ma al di là dell'attesa del nuovo singolo, l'indiscrezione che fa più gola è un'altra. Bono e compagni, infatti, avrebbero affidato le cure di The Best Thing a Steve Lillywhite, lo storico produttore dei primi tre fortunatissimi album (Boy, October e Wa) che diedero il la alla straordinaria e longeva carriera della band irlandese. Se la voce fosse confermata, per gli U2 si tratterebbe di un clamoroso ritorno alle origini per la gioia di chi li segue fin dagli inizi.
 
15 settembre 2016
Redazione LoSpettacolo