Sting canta due canzoni di Bowie al concerto tributo

L'artista inglese esegue "Blackstar e Lazarus" all'evento in memoria del Duca Bianco

Sting in concerto - Foto www.imagephotoagency.it

Lo scorso 24 gennaio a Los Angeles si è tenuto un concerto-tributo in onore di David Bowie, scomparso tragicamente un anno fa a New York. All'evento hanno partecipato personalità di spicco del mondo della musica coma Corey Taylor (Slipknot), Gavin Rossdale (Bush), Joe Elliott (Def Leppard) e Perry Farrell (Jane's Addiction). I riflettori erano puntati tutti soprattutto su Sting che si è esibito eseguendo live "Blackstars" e "Lazarus", brani tratti dall'ultimo album del Duca Bianco. 
 
A rendere omaggio a Bowie è stata anche la Royal Mail, nota agenzia postale britannica, che ha dedicato ben dieci francobolli all'artista scomparso. Sei di questi riproducono alcune celebri copertine degli ultimi dischi ("Hunky Dory", "Aladdin Sane", "Heroes", "Let's Dance, "Earthling" e "Blackstar"), gli altri quarto sono foto scattate durante i tour di "Ziggy Stardust", il "The stage tour", il "The serious moonlight tour" e l'"A reality tour". Prima di Bowie, solo i Beatles e i Pink Floyd hanno ricevuto un simile omaggio. 
 
26 gennaio 2017
Redazione LoSpettacolo