Sanremo 2017, Statuto tagliati: ecco la lista (quasi) definitiva

La band non sarà sul palco dell'Ariston, poi posta su Facebook 22 possibili cantanti in gara

L'insegna del Teatro Ariston di Sanremo -

"La visibilità che ci avrebbe ridato il Festival di Sanremo ci avrebbe garantito la pensione. Ma di questi tempi, tutte le pensioni slittato...e slittiamo anche noi". Col sorriso sulla bocca, gli Statuto annunciano su Facebook che la loro canzone è stata scartata dalla commissione del Festival e non saliranno quindi sul palco dell'Ariston il prossimo febbraio. "E' stata in gioco fino all'ultimo e vogliamo ringraziare l'apporto di tutti i fan e amici. La teniamo nel 'frigo' e ci riproviamo nel 2018". La band, spulciando in alcuni siti, pubblica poi una lista quasi ufficiale dei big, che probabilmente saliranno da 20 a 22.

Ecco i nomi definitivi (e i ballottaggi) per gli Statuto: "Fiorella Mannoia, Francesco Renga, Marco Masini, Chiara Galiazzo, Giusy Ferreri, Fabrizio Moro, Sergio Sylvestre, Gigi D'Alessio, The Kolors, Elodie, Fausto Leali o Michele Zarrillo, Clementino, Nesli o Briga o Baby K, Paola Turci o Ron, Marco Carta o Renzo Rubino, Francesco Gabbani, Amara in duetto con Paolo Vallesi, Ermal Meta, Loredana Berté o Al Bano o I Nomadi, Samuel dei Subsonica o Levante, Ludovica Comello, Bianca Atzei o Raphael Gualazzi". A Carlo Conti il compito di annunciare la lista ufficiale il prossimo lunedì, 12 dicembre

9 dicembre 2016
Redazione LoSpettacolo