I Rolling Stones contro Trump: "Si rischia l'inferno"

La storica rock band commenta l'avvento del nuovo presidente degli Stati Uniti

La leggenda dei Rolling Stones Mick Jagger -

L'endorsement delle grandi star della musica nei confronti di Hillary Clinton non ha dato i suoi frutti; secondo alcuni analisti, anzi, il sostegno quasi smodato di alcune stelle si è rivelato un boomerang contro la candidata democratica. Ora, a pochi giorni dall'elezione di Donald Trump come presidente degli Stati Uniti, arriva il parere illustre dei Rolling Stones: "Si rischia l'inferno".
 
In un'intervista rilasciata alla Associated Press, la storica rock band si è espressa così su Trump: "Fuori dagli Stati Uniti sono tutti sconcertati, e uso un termine fin troppo educato - le parole di Mick Jagger -. Eppure non penso che si rivelerà così estremista come poteva sembrare fino a qualche tempo fa. Molto di ciò che ha detto, all'atto pratico, sarà più temperato. Altrimenti i prossimi quattro anni saranno un sanguinoso viaggio infernale".
15 novembre 2016
Redazione Lospettacolo