Parigi, riapre il Bataclan: il primo concerto è di Sting

Il locale riabbraccia il pubblico a un anno esatto dagli attentati terroristici

Sting in concerto - Foto www.imagephotoagency.it

"In occasione della riapertura del Bataclan abbiamo due importanti compiti da assolvere. Primo, ricordare e onorare quelli che hanno perso la vita nell'attacco di un anno fa; secondo celebrare la vita e la musica che questo storico teatro rappresenta. Nel fare questo, speriamo di rispettare la memoria ma anche l'amore per la vita di quelli che sono caduti. Non dobbiamo mai dimenticarli". Con queste parole Sting spiega il senso della sua esibizione domani sera al Bataclan, lo storico locale parigino che il 13 novembre 2015, durante un'esibizione degli durante un concerto degli Eagles of Death Metal, fu teatro di un gravissimo attentato terroristico che costò la vita a 93 persone.

A un anno di distanza la sala riapre al pubblico e il compito di inagurare la nuova era tocca a Sting: l'ex Police proporrà alcuni brani del suo nuovo lavoro "57th & 9th", una sorta di ritorno alla musica rock. L'intero ricavato dello show sarà devoluto alle associazioni "Life For Paris" (www.lifeforparis.org) e "13 Novembre: Fraternité Verité" (www.13onze15.org).

11 novembre 2016
Redazione LoSpettacolo