Moby: attacco a Trump nel nuovo video

Altri leader come Erdogan, Le Pen e Salvini finiscono nel mirino del producer americano

 

 

Aveva suscitato non poche polemiche la scelta di Moby di spedire al mittente la richiesta di esibirsi con un dj set durante l'insediamento di Donald Trump alla Casa Bianca. Ora però tutti i nodi vengono al pettine: il producer newyorkese ha infatti pubblicato il suo nuovo video tratto dall'ultimo singolo 'Erupt and Matter' ed è una critica a diversi leader politici mondiali, tra cui proprio il nuovo presidente degli Stati Uniti d'America. 
 
Lo stesso Moby rivela poi il significato della clip: "I partiti di estrema destra razzisti e retrogradi stanno invadendo le libertà democratiche in quasi tutti i paesi del mondo occidentale. Abbiamo bisogno di rispondere a protestare, sostenendo i progressisti, e soprattutto: VOTATE". Il singolo è il nuovo estratto dall'album These Systems Are Failing, tredicesimo lavoro in studio di Moby, il primo realizzato insieme alla sua nuova band The Void Pacific Choir. Nel video vengono criticati anche altri leader politici come l'esponente della destra francese Marine Le Pen, il presidente turco Recep Tayyip Erdogan e il leader della Lega Nord Matteo Salvini.
20 gennaio 2017
Redazione LoSpettacolo