A Manchester tutto lo stadio canta Don't Look Back in Anger coi Metallica

Il brano degli Oasis è diventato l'inno contro il terrore

I Metallica - immagine web

Che momento. Da brividi

Con questo commento Lars Ulrich a condiviso un video di forte unione in quel di Manchester.

A seguito dell’attentato terroristico dello scorso 22 maggio avvenuto durante il concerto di Ariana Grande alla Manchester Arena, il brano “Don’t Look Back In Anger” degli Oasis è diventato l’inno ufficiale della città. Un messaggio di pace e di resilienza. Durante il concerto di ieri sera (28 ottobre), i Metallica hanno voluto omaggiare il pubblico di Manchester suonando proprio questa canzone, in una versione strumentale. Tutti i presenti alla Manchester Arena hanno cantato all’unisono, creando un effetto tanto potente quanto magico.

31 ottobre 2017
Pietro Sala