Grana legale: Justin Bieber e Skrillex accusati di plagio

Secondo White Hinterland, "Sorry" sarebbe simile alla sua "Ring the bell"

Justin Bieber, nuovo look rasato - Foto Instagram

Tra i brani più apprezzati dal grande pubblico internazionale del nuovo album 'Purpose' di Justin Bieber c'è sicuramente 'Sorry'. Il singolo è volato in testa alle classifiche mondiali in pochissimi giorni regalando all'artista e al suo produttore, il famoso dj Srkillex, un clamoroso successo di critica e pubblico. Un'affermazione che rischia di essere ofuscata da una causa legale intentata da White Hinterland, cantautrice Indie-Pop, contro il cantante canadese.

Secondo il sito Tmz, infatti, il brano 'Sorry' sarebbe ritenuto molto simile al pezzo'Ring the bell' dell'artista americana. Il suo pezzo risale al 2014 e fa parte del disco 'Baby'. Secondo l'accusa, all'interno della canzone di Bieber sarebbe presente un campionamento che ricorda molto una parte della linea vocale della composizione di White Winterland. La cantante avrebbe dapprima chiesto a Bieber di smettere di usare il sample ma, una volta ignorata, ha deciso di far causa con lo scopo di ottenere un indennizzo finanziario e bloccare la riproduzione del brano.

27 maggio 2016
Redazione LoSpettacolo