Colpo di stato in Turchia: i Muse cancellano il concerto

La band britannica non suonerà ad Istanbul il 26 luglio come previsto dal tour

I Muse -

Il clima in Turchia è tutt'altro che sereno dopo il fallito tentativo di colpo di stato da parte dell'esercito per detronizzare il presidente Erdogan e così i Muse hanno deciso di cancellare il concerto previsto ad Istanbul per il 26 luglio, una delle tappe del loro tour mondiale. La band britannica del frontman Matt Bellamy è in giro per promuovere l'album "Drones" che, guarda caso, parla di guerra, ribellione e dittatura, e della "progressiva disumanizzazione del mondo" rappresentata dal sopravvento dei droni.
 
I Muse hanno annunciato la cancellazione della data di Istanbul con un post sui loro canali social: "Ci rammarichiamo perché, alla luce dei recenti imprevedibili avvenimenti in Turchia, abbiamo deciso di cancellare il concerto previsto per il 26 luglio. È possibile ottenere un rimborso completo del biglietto su www.biletix.com. Ci scusiamo per eventuali disagi che questo può causare. Non vediamo l'ora di vedere di nuovo i nostri fan turchi in futuro".
20 luglio 2016
Redazione LoSpettacolo