Bruce Springsteen celebra la 'Marcia delle donne': "La nuova resistenza"

Il Boss si schiera a favore delle attiviste che sono scese in piazza contro il neo-presidente Trump

Bruce Springsteen -

Centinaia di migliaia di donne sono scese in piazza negli Stati Uniti e in molte capitali sparse in tutto il mondo per protestare contro l'elezione del nuovo presidente americano Donald Trump. Seppure il tycoon abbia cercato di minimizzare, la manifestazione ha ricevuto un largo consenso di pubblico e l'approvazione di molte celebrità di Hollywood e non solo. Direttamente dall'altra parte del globo, a Perth in Autralia, Bruce Springsteen scende in campo a favore della Women's March definendola la "nuova resistenza americana".
 
Il Boss, davanti al suo pubblico, si è schierato al fianco di tutti coloro che in queste ore stanno protestando per difendere i propri diritti: "Si sono radunati contro l'odio, contro la divisione e a favore della tolleranza, dei diritti civili, della giustizia razziale, dei diritti LGBT, della parità salariale, di genere, a favore dell’assistenza sanitaria e dei diritti degli immigrati. Noi siamo con voi. Noi siamo la nuova resistenza americana".
23 gennaio 2017
Redazione LoSpettacolo