Bruce Springsteen a Campovolo? Sognare si può

Il promoter Claudio Trotta parla di questa possibilità a 'La Gazzetta di Reggio'

Bruce Springsteen sul palco degli U2 in occasione del "World Aids Day" - Stopframe Youtube

Un nome a sorpresa potrebbe tenere a battesimo la nuova arena di Campovolo: Bruce Springsteen! Si tratta ovviamente di un'idea, non c'è nulla in cantiere ma sognare è lecito e non costa nulla. Lo dice Claudio Trotta, storico promoter italiano del Boss, in un'intervista a 'La Gazzetta di Reggio': "Se nel 2018 ci sarà un tour in Europa, se io curerò le date in Italia come avvenuto dal 1999 ad oggi e se la struttura sarà pronta, perché non immaginare di inaugurare l'Arena con un concerto di Bruce Springsteen? E' il più grande performer di tutti i tempi".
 
Il progetto dell'Arena a Campovolo è qualcosa di molto importante per l'Italia per stare al passo con l'Europa, e aprirla con un concerto di Springsteen sarebbe il massimo. "Non c'è nessuna trattativa in corso, ma guardando 'in diretta' il progetto, è evidente che se nel 2018 questa struttura sarà pronta e se Bruce deciderà di venire in Europa, l'Arena si candida ad ospitare un concerto. E' poco ma sicuro", la chiosa di Trotta.
 
26 marzo 2017
Redazione LoSpettacolo