Beyoncé Day, l'omaggio del governatore della Minnesota

La cantante celebrata in occasione del live a Minneapolis

Beyoncé durante l'Halftime Show al Super Bowl 50 - Stopframe YouTube

L’omaggio più grande. Ovvero una giornata dedicata interamente a lei, Beyoncé Giselle Knowles-Carter, l’artista che “grazie alla forza della musica e alla potenza delle sue canzoni ha influenzato molte giovani donne”. Abbastanza da meritarsi un appuntamento - probabilmente fisso - sul calendario, individuato nel giorno 23 maggio, con tanto di carta intestata e firmata dal governatore del Minnesota Mark Dayton.

 

È questa l’iniziativa promossa dallo stato federale a stelle e strisce in occasione del concerto di ieri al TCF Bank Stadium di Minneapolis, dove la voce di “Crazy In Love” ha portato una tappa del suo “Formation World Tour” per promuovere il suo ultimo chiacchieratissimo album “Lemonade”. Un concerto ritardato di un’ora per un improvviso acquazzone che ha costretto il pubblico ad evacuare temporaneamente la zona: niente, però, ha fatto desistere i fan di Beyoncé ad assistere al concerto della propria beniamina, soprattutto nel giorno a lei dedicato.

 

24 maggio 2016
Redazione LoSpettacolo