Bee Gees, il catalogo della band alla Capitol Records

Accordo con la Major per l'intera discografia della band

I Bee Gees -

Quaranta milioni di copie solo per "Saturday Night Feever", colonna sonora del cult anni Settanta "La febbre del sabato sera", oltre 200 quelle vendute nel mondo in cinquanta di carriera che hanno portato alla produzione di 22 album in studio e quasi altrettanti tra raccolte e live. E' la storia dei Bee Gees, quella che rispolvererà la Capitol Records in virtù dell'accordo mondiale trovato dalla Major californiana con Barry Gibb, unico dei quattro fratelli rimasti in vita (Robin, Maurice ed Andy sono morti rispettivamente nel 2012, 2003 e 1988). "L'intera famiglia è entusiasta di questo nuovo accordo - il commento di Barry Gibb -. Vorrei che i miei fratelli fossero qui per condividere questo momento con loro".

Un accordo che coprirà l'intero catalogo del gruppo, oltre a raccolte e registrazioni non ancora pubblicate: "Il catalogo dei Bee Gees - spiega Steve Barnett, presidente dell'etichetta discografica fondata nel 1942 da Johnny Mercer - è uno dei più importanti e dei più apprezzati di tutta la storia dell'industria discografica. Siamo ricchi di idee che riporteranno ai fan la brillantezza della band e la sua eredità, introducendola ad un nuovo pubblico".

30 novembre 2016
Redazione LoSpettacolo