Zona d'ombra - Una scomoda verità locandina - Zona d'ombra - Una scomoda verità

Film | Drammatico

video_library
  Trailer

Trama:

Bennet Omalu è un neuropatologo nigeriano emigrato a Pittsburgh. L'uomo non è ancora del tutto al passo con l'America, inoltre fa molto ridere i suoi colleghi per la sua bizzarra abitudine di parlare con le vittime e per il modo di affrontare il suo lavoro. Un giorno di settembre del 2002 il Dr. Bennet si trova a dovere effettuare l'autopsia del corpo di Mike Webster, celebre stella del football americano, che arrivato a cinquant'anni ha iniziato a lamentare forti emicranie e ha mostrato segni di squilibrio mentale. Abbandonata la famiglia, è morto in miseria nel suo pick-up. Nell'effettuare gli esami il Dr. Bennet capisce che l'uomo non era semplicemente diventato pazzo, come tutto il mondo credeva, quindi ordina diversi esami costosi che paga di tasca sua. Una sera, dopo avere analizzato i vari esami, si rende conto delle reali condizioni del cervello dell'uomo e capisce che era stato colpito da una malattia neurodegenerativa, causata dai ripetuti colpi subiti alla testa durante tutti gli anni di carriera nel football. Espone i risultati e le sue deduzioni ad altri medici e insieme ad essi pubblica un articolo su un giornale dedicato alla medicina, iniziando così una lunga e difficile lotta contro la NFL. Nel frattempo Omalu ospita a casa, su proposta del parroco, una ragazza kenyota, come lui venuta in America per cercare una vita migliore, senzatetto, della quale si innamora presto e con la quale intraprende una relazione. Molte altre stelle del football americano iniziano a mostrare segni di squilibrio e, a uno a uno, iniziano a suicidarsi. Il Dr. Bennet continua la sua lotta contro la NFL, cercando di convincerli della gravità della situazione, ma ovviamente non è così facile. Continua a ricevere telefonate, minacce, insulti. "Costretto" dalla Lega, e dopo avere perso il figlio che sua moglie portava in grembo, decide di lasciar perdere. Si trasferisce in California, cambiando residenza e luogo di lavoro. Lì riesce ad avere finalmente una famiglia, ma un giorno, dopo una chiamata da un suo amico e collega, viene a conoscenza del fatto che uno dei componenti di maggior spicco della NFL, ed ex giocatore di football, colpito da questa malattia degenerativa (CTE), si è ucciso, donando (come scritto da lui nella lettera prima di morire) il cervello alla scienza, con lo scopo di effettuare ulteriori studi sulla patologia e trovare una soluzione. Finalmente il mondo ascolta il Dr. Bennet, che in una conferenza spiega tutta la situazione. Anche quelli della NFL oramai sono convinti dei reali rischi che ogni giocatore di football corre e successivamente al Dr. Bennet viene offerto, dalla Casa Bianca, di diventare patologo forense dell'America. Il film si conclude con Omalu che rifiuta l'offerta della Casa Bianca e, tornando a casa, si ferma a guardare l'allenamento di football di alcuni ragazzi. La scena si conclude con due ragazzi che si scontrano di testa, dando origine a un impatto molto violento.


Clicca sul nome dell'attore o regista! Vedrai quali sono i suoi film in programmazione.
Regista:

Peter Landesman

Formato:

Film

Genere:

Drammatico

Durata:

123 min.

Paese:

Stati Uniti

Anno:

2015

Lingua originale:

Inglese

Titolo originale:

Concussion