Trama:

E' I'alba quando Matteo parte da Amatrice per raggiungere Milano. Con le note di Rossini nelle orecchie e il sogno di una nuova vita nel cuore, Matteo si sta trasferendo da suo zio, Daniele, per studiare al Conservatorio Giuseppe Verdi. E qui che studiano anche Domenico, Sofia, Roberto detto Robbo, Rosario, Sara e Barbara. Matteo suona il violino, è un ragazzo fragile e dotato, il terremoto che ha distrutto la sua città lo ha profondamente cambiato. II talento di Matteo viene subito notato da Luca Marioni, il professore che segue i ragazzi nell'orchestra. Marioni, detto anche II bastardo", pretende dal suoi studenti il massimo. Come dice Marioni, durante le prove dell'orchestra, questi ragazzi sono tutte persone sole, che devono imparare a trovare un'unica voce, la voce dell'orchestra. Ma come loro, anche Marioni è una persona sola. Un uomo che ha perso la sua famiglia e che è costretto a vedere Irene, la donna che ama, clandestinamente. Così quando capisce cosa si nasconde dietro la pacatezza di Matteo, si rende conto che I'unico modo per aiutarlo è affiancarlo ad altri ragazzi come lui, speciali.