Trama:

Emily si reca a Boston nel Pub dove 8 anni prima le era stato presentato l'estremista dell'IRA Ian Doyle. In quell'occasione si presentò a lui come una trafficante d'armi in cerca di un capitano dell'IRA con cui fare affari: Valhalla. Emily segue l'uomo che le aveva presentato Doyle per estorcergli informazioni. Nel frattempo al BAU Spencer capisce che Emily era una spia sotto copertura (Lauren Reynolds), infatti trovano nel cassetto della sua scrivania il distintivo e la pistola perché ha deciso di scappare per proteggere la sua famiglia, cioè loro. Intanto Emily parla con Fahey per ottenere le sue informazioni su Doyle. Al BAU Hotch ha deciso di chiamare una specialista per aiutarli a stendere il profilo: è JJ. Insieme scoprono che Emily faceva parte di una task force con il compito di fare il profilo ai terroristi. Rossi e Morgan si recano così nell'appartamento di Emily per cercare tracce e scoprono che Emily non è in fuga. Trovano anche la collana che lei aveva cercato di buttare via nell'episodio precedente (con un flashback si scopre infatti che Doyle le aveva dato quella collana 8 anni prima in Irlanda del Nord come pegno d'amore). Al BAU intanto scoprono che della squadra di Emily faceva parte anche un certo Clyde Easter, che è in volo per Boston. Lo arrestano e lo interrogano; sospettano infatti che lui sia la talpa che ha detto a Doyle dove trovare tutti gli agenti della squadra che lo ha fatto arrestare. A Boston invece Emily cerca di tendere un agguato a Doyle, ma viene colpita e catturata proprio da lui. Doyle può finalmente iniziare la sua vendetta nei confronti di Emily. La costringe a sacrificare la vita di Fahey per salvare quella degli agenti Rossi e Seaver. Questi ultimi cercano un altro modo per arrivare a Doyle ora che Fahey è morto. Il resto della squadra scopre che la talpa non era Easter ma Jeremy, la prima vittima di Doyle. Inoltre indagano sulle persone presenti in casa di Doyle il giorno del suo arresto e scoprono che quello che sembrava il figlio della sua governante, Declan, è in realtà figlio di Doyle. Doyle porta Emily nel posto in cui è stato ucciso suo figlio e le mostra una foto della morte del bambino. Si scopre così che chi impugna la pistola nella foto è Emily, che ha finto di uccidere il bambino per proteggerlo da suo padre e da quelli che avevano arrestato suo padre. Segue una colluttazione, in cui Doyle pugnala Emily con un paletto e scappa proprio mentre l'FBI arriva sul posto. Emily viene portata in ospedale, ma JJ comunica agli altri che non ha superato l'operazione. La puntata si chiude con JJ che incontra una donna a Parigi e le consegna una busta con passaporti e numeri di conto in tre paesi diversi. Si sente la voce della donna e si vede la sua mano che prende la busta per poi allontanarsi: è sicuramente Emily.



Clicca sul nome dell'attore o regista! Vedrai quali sono i suoi film in programmazione.
Stagione:

6

Episodio:

18

Formato:

Serie TV

Genere:

Giallo

Durata:

45 min.

Paese:

Stati Uniti

Anno:

2011

Vietato ai minori di:

14

Lingua originale:

Inglese

Titolo originale:

Criminal Minds - Lauren