Romina Power: "Nuovo amore? Non l'ho ancora trovato"

La cantante, ex moglie di Al Bano, si confessa a Gente: "Il mio segreto? L'alimentazione naturale"

Romina Power - Foto www.imagephotoagency.it


Romina Power è pronta ad intraprendere una nuova avventura professionale. In occasione della presentazione di una nuova linea di bellezza, la cantante ex moglie di Al Bano racconta a Gente il modo in cui riesce a tenersi in forma: "Approcciando il Buddhismo ho coltivato la spiritualità e ho reso il mio corpo il tempio di benessere e serenità. E questo traspare anche nell’aspetto esteriore. Per quanto riguarda l'alimentazione, invece, devo dare ragione ai Beatles che nella canzone Obladi Obladà cantavano: 'You know that what you eat, you are', ossia 'Tu sei ciò che mangi. Ed è vero'. Quando negli anni Settanta mi sono trasferita in Puglia con Al Bano, abbiamo subito iniziato a piantare frutta e verdura nel nostro orto. Sono per una alimentazione naturale, possibilmente biologica".

Nessun ricorso a interventi chirurgici dunque per ravvivare la bellezza da parte di Romina Power, solo metodi naturali: "Non ho mai usato prodotti chimici, né fatto interventi di chirurgia plastica. Non mi trucco quando non lavoro, così la pelle respira. Faccio impacchi sui capelli con sostanze naturali, che ritroverete nelle prossime novità della RYL. Infine faccio Sun Gazing, un'antica usanza degli indiani d'America: si fissa il sole all'alba e al tramonto per trarne energia vitale e salute".

Dal punto di vista sentimentale, Romina Power si professa single ma la voglia di trovare una persona al suo fianco è vivia: "Certo che c'è. Chi non vuole accanto qualcuno che lo accompagni nella vita con amore? Ma visto che non l’ho ancora trovato, piuttosto che accontentarmi preferisco la solitudine e l’amore dei figli, della famiglia e dei miei animali". Infine nessun dubbio sulla tipologia di uomo che vorrebbe avere al suo fianco: "Deve essere intelligente ma non egocentrico. Deve avere senso dell'umorismo senza volgarità. La poesia, il romanticismo, la delicatezza nei modi".

3 luglio 2016
Redazione LoSpettacolo