Rocco Siffredi: "Totti e Cassano i miei eredi naturali"

L'attore pornografico: "Se vogliono iniziare una nuova carriera non devono fare altro che dirmelo"

Rocco Siffredi - Foto www.imagephotoagency.it

"Totti e Cassano sono i miei eredi naturali. Non devono fare altro che presentarsi e dirmi: siamo pronti". Parole e musica di Rocco Siffredi che, nel corso di un servizio andato in onda ieri sera a Le Iene su Italia 1, incorona il capitano romanista e Fantantonio. Non tanto per le loro qualità tecniche con il pallone (indiscutibili), quanto per le loro presunte capacità amatorie.

E se a dare il certificato di garanzia è uno come Siffredi, 52enne attore pornografico con alle spalle una carriera ultratrentennale, c'è da fidarsi: "Totti soprattutto è il number one - aggiunge Rocco -. Anzi, faccio un appellone alla moglie (Ilary Blasi, ndr): prestamelo, mandamelo. Lui e Cassano hanno una nuova carriera davanti. Se avranno lavoro? Sì, per sempre".

6 maggio 2016
Redazione LoSpettacolo