Pif: baci a Miriam Leone, ma fuori dal set c'è Giulia

L'attore e regista sorpreso di nuovo insieme alla Innocenzi

Pierfrancesco Diliberto, in arte Pif, regista e interprete de "La mafia uccide solo d'estate" - stopframe youtube

Riservato, tanto che delle sue storie non ne parla neppire con i genitori. Agli obbiettivi dei fotografi, però, Pierfrancesco Diliberto in arte Pif non è potuto sfuggire e a raccontare un possibile ritorno di fiamma tra lui e la giornalista Giulia Innocenzi sono proprio gli scatti comparsi sulla rivista "Oggi". A domanda precisa, però, l'ex Iena cade dalle nuvole e cerca di glissare: "Io e Giulia siamo tornati insieme? No, perché? - dice il regista di 'La mafia uccide solo d'estate' - Ci sono delle foto? E ci baciamo? Non so, ci vediamo, ma di queste cose non ne parlo neppure con i miei genitori".

Dei baci a Miriam Leone, quelli dati sul set del suo secondo film "In guerra per amore", Pif invece non ha alcun problema a parlarne. Anzi: "Le ho dato tantissimi baci, ma li ho tagliati - confida il regista -: l'idea che entrino al cinema un papà e un figlio, e si imbarazzino, mi fa star male. Ho baciato la Leone, per così dire, 'a babbo morto'. Ogni tanto mi riguardo le scene e le faccio vedere ai miei amici. Purtroppo sono vestito da soldato e non posso vantarmi, dire che è successo nella vita reale".

19 ottobre 2016
Redazione LoSpettacolo