Jonah Hill: "In ospedale per la finta cocaina"

Parla il braccio destro di Leonardo Di Caprio in "The Wolf of Wall Street"

Jonah Hill e Leonardo Di Caprio in una scena di "The Wolf of Wall Street" - stopframe youtube

La cocaina era finta ma quell'eccesso di polvere bianca l'ha mandato in ospedale. A confessarlo è Jonah Hill, l'attore che ha vestito i panni del braccio destro di Leonardo di Caprio nel film "The Wolf of Wall Strett". Durante un tour promozionale il 32enne di Los Angeles ha svelato questo aneddoto: "Ci facevamo di finta cocaina ogni giorno sul set per sette mesi e sniffare tutti i giorni polvere ha affaticato i miei polmoni. Sono finito due settimane in ospedale per una forte bronchite!".

Jonah Hill, che sarà nelle sale col suo nuovo film "War Dogs" con Miles Teller, ha aggiunto, sottolineando che quella polvere bianca era vitamina D sintetica sminuzzata: "Non ho mai assunto tanta vitamina D in tutta la mia vita, mi sentivo di poter sollevare una fottuta macchina sopra la testa!". L'attore, che in carriera ha recitato anche in pellicole come "Moneyball" e "Django Unchained", ha spiegato di aver brevettato una formula di caffè, musica e bevanda energetica che lo rendeva iperattivo per ore.

21 agosto 2016
Redazione LoSpettacolo