Jamie Lee Curtis contro Donald Trump: "Osceni i commenti sulla Lohan"

L'attrice attacca il candidato repubblicano: "Sono inorridita"

Jamie Lee Curtis - Stopframe Youtube

Si allarga la schiera delle celbrities che, a pochi giorni ormai dalle elezioni presidenziali negli Stati Uniti, stanno prendendo le distanze dal candidato repubblicano Donald Trump. Ultima in ordine di tempo Jamie Lee Curtis: la 57enne attrice di "The Scream Queens" ha infatti postato su Instagram un messaggio in sostegno di Lindsay Lohan, vittima di commenti osceni da parte di Trump come testimoniato dall'audio riemerso di un'apparizione del magnate statunitense al "The Howard Stern Show".

Nel file Trump insinuava che la Lohan, allora 18enne, era "profondamente turbata e quindi grande a letto". Parole che hanno sconvolto la Curtis, pronta a sostenere la collega con un post sulla propria pagina Instagram: "Sono inorridita - scrive la Curtis -. Lindsay aveva bisogno di aiuto e di orientamento. Non di un lurido, deprovevole, osceno commento. Tu sei il candidato repubblicano per la presidenza. #LeParoleContanoMrTrump".

16 ottobre 2016
Redazione LoSpettacolo