Ilenia Pastorelli: "Voglio un uomo che mi fa ridere"

L'attrice, premiata col David di Donatello per il film "Lo chiamavano Jeeg Robot", è alla ricerca d

Ilenia Pastorelli - Foto www.imagephotoagency.it

Ilenia Pastorelli si gode il grande successo sul lavoro ma ora spera che la vita possa regalarle qualche sorpresa anche dal punto di vista sentimentale. Infatti, la 30enne romana, premiata col David di Donatello come miglior attrice protagonista per l'intepretazione nel film "Lo chiamavano Jeeg Robot" che l'ha vista debuttare sul grande schermo, ha dichiarato al settimanale 'Gente': "Cerco un uomo che mi faccia ridere, altrimenti mi annoio, mi stufo presto".

La Pastorelli ha raccontato che, prima di trovare il successo col regista Gabriele Mainetti nella pellicola con Claudio Santamaria, ha dovuto superare tanti pregiudizi per aver partecipato in passato al 'Grande Fratello', esperienza che lei comunque non rinnega: "La telecamera addosso per cinque mesi è un grande allenamento. Ti abitua ad avere un rapporto viscerale con l'obiettivo. Tanto che una volta uscita ho fatto fatica a riabituarmi alla vita reale".

Poi ha aggiunto: "Ero in spiaggia e mi si è avvicinato un ragazzo della produzione che mi proponeva di fare un provino. Io credevo che mi volesse rimorchiare e gli ho detto di no. Ma lui insisteva e quando ho capito che era serio, sono andata e mi hanno presa. Nella vita sono stata fortunata, ma mi sono anche fatta un mazzo così".

24 aprile 2016
Redazione LoSpettacolo