George Michael: funerale rimandato

Il Magistrato attende l'esito dei test tossicologici per aprire, eventualmente, un'inchiesta

Il cantante britannico George Michael - Frame Youtube

I funerali di George Michael saranno rinviati ancora di qualche giorno, forse di alcune settimane. A rivelarlo è il tabloid inglese Daily Mail. Il motivo dello slittamento è da ricercare nella scelta del coroner britannico (il Magistrato che sta seguendo le indagini) di voler attendere l'esito dei test tossicologici eseguiti post mortem sul corpo del cantante prima di autorizzare la cerimonia funebre. 
 
L'autorità giudiziaria, infatti, vuole stabilire se la morta dell'ex Wham sia imputabile all'assunzione di sostanze stupefacenti. A seconda del risultato si provvederà ad aprire un'inchiesta oppure a catalogare l'evento come morte per cause naturali. Ancora incerte le tempistiche: secondo la stampa britannica potrebbero volerci anche diverse settimane prima di avere un quadro preciso. 
27 gennaio 2017
Redazione LoSpettacolo