Eddie Vedder ricorda Chris Cornell, senza citarlo

Il leader dei Pearl Jam era stato accusato di non essersi pronunciato sulla morte dell'amico

Il leader dei Pearl Jam, Eddie Vedder - stopframe youtube

Sono stati in molti a criticare l'assenza di parole spese da Eddie Vedder in seguito alla morte del suo caro amico Chris Cornell. La suocera di Cornell aveva pure attaccato Vedder pubblicamente sostenendo che per rispetto dovesse posticipare il suo tour, partito invece come da programma il giorno dopo il funerale, a cui lui non ha partecipato.

Ma dopo la sua prima apparizione in pubblico è apparso evidente che non si fosse trattato di menefreghismo: il cantante è stato descritto dai presenti come "visibilmente emozionato per tutto lo spettacolo" e anche se il nome di Chris non è mai stato pronunciato, la presenza dei brani in scaletta secondo molti era indicativa del fatto che lo spettacolo fosse dedicato a lui. Senza contare i cambi di testo in alcuni brani, come in Long Road, in cui Vedder ha cambiato il testo inserendo la frase "Senza te, qualcosa manca" o durante la performance di Sometimes dove piangendo ha cantato "Dov'eri, caro Dio?"

Ad un certo punto qualcuno nella folla ha urlato un "Ti amo" al cantante che ha risposto:

Grazie. Ne ho bisogno, tutti noi ne abbiamo bisogno. Sto pensando a tantissime persone stasera. E ad alcune in particolare e ai loro familiari. E so solo che la guarigione chiede tempo, se mai succede. Ci vuole tempo e questo significa che devi partire da qualche parte. Quindi, che sia musica. Che sia amore e stare insieme

28 maggio 2017
Pietro Sala