Crisi epilettica per Lil Wayne: ricovero dopo atterraggio di emergenza

Il rapper ha sofferto di convulsioni mentre era in viaggio verso la California

Lil Wayne - Stopframe Youtube

Il mondo del rap si stringe attorno a Lil Wayne, ricoverato in ospedale ad Omaha, in Nebraska, in seguito ad un attacco epilettico. Come riporta il sito americano Buzzfeed, il jet privato diretto in California con a bordo l'artista è stato costretto ad un atterraggio di emergenza. Lil Wyane, il cui nome di battesimo è Dwayne Carter, è stato trasportato d'urgenza al Creighton University Medical Center dopo la crisi che l'ha colpito mentre era in volo. L'aereo è stato così costretto ad atterrare sulla stessa pista da cui era decollato pochi minuti prima nonostante il rifiuto iniziale del cantante.

Già nel 2012 Lil Wayne era stato ricoverato per convulsioni mentre era in volo e anche in quel caso si è reso necessario un atterraggio di emergenza. "Sono incline ad avere crisi epilettiche - aveva detto alla stazione radio di Los Angeles Power 106 -. Non è la prima volta che mi capita. Ho molte crisi, ma non lo dico molto in giro. Questa volta però è stato diverso perché ne ho avute tre di fila, e l'ultima ha abbassato moltissimo la mia frequenza cardiaca. Ho rischiato di morire. La causa principale è l'aereo, sommato al grande stress lavorativo e al fatto che non mi riposo mai". Ancora non si sa se Lil Wayne potrà prendere parte al concerto in programma sabato a Kansas City.

14 giugno 2016
Redazione LoSpettacolo