Brad Pitt, macchina della verità per riconquistare Angelina Jolie

L'attore nega abusi e maltrattamenti ai figli e chiede aiuto al suocero

Brad Pitt e Angelina Jolie - Foto www.imagephotoagency.it

Non ci sta. E, passato lo shock delle prime ore, avrebbe deciso di passare al contrattacco. Chiedendo aiuto al suocero, la persona probabilmente più influente nella vita della ormai quasi ex moglie Angelina Jolie. A tanto si sarebbe spinto Brad Pitt dopo l'annunciata richiesta di divorzio da parte della bellissima protagonista di "Maleficient": parlare con il padre di lei, Jon Voight, per cercare di intercedere con Angelina almeno per permettergli di incontrare i figli. Stando alle indiscrezioni, infatti, la Jolie avrebbe puntato il dito contro il marito proprio per presunti abusi di alcol e sostanze stupefacenti che avrebbero messo a rischio il rapporto con i figli, a tal punto da essere maltrattati.

Accuse respinte in toto dal Tyler Durden di "Fight Club" che avrebbe persino deciso di sottoporsi alla macchina della verità proprio per smentire tali accuse così infamanti, compreso quelle di presunte scappatelle del 52 enne attore e produttore dell'Oklahoma. Tutti i tentativi del bel Brad, tuttavia, sarebbero finora andati a vuoto, tanto che Angelina avrebbe addirittura bloccato il suo numero per non ricevere messaggi e telefonate.

26 settembre 2016
Redazione LoSpettacolo