Bocelli: "Il Nobel a Bob Dylan? È un peccato"

Il tenore non ci sta: "Si premia quello che è più sotto l'attenzione di tutti"

Andrea Bocelli - Foto www.imagephotoagency.it

Andrea Bocelli non ci sta: il tenore non si unisce al coro di elogi piovuto su Bob Dylan dopo il conferimento del Premio Nobel per la letteratura. "È un peccato perché la letteratura è importante nella vita di ciascuno di noi - ha spiegato - è un problema figlio dei nostri tempi, si premia quello che è più sotto l'attenzione di tutti". Insomma, Bocelli non sembra condividere l'attribuzione del riconoscimento al celebre cantautore.

Le parole del tenore sono arrivate a margine della cerimonia per la laurea honoris causa in filologia conferitagli dall'Università di Macerata: "Oggi i media premiano soprattutto gli artisti in genere, e i cantanti in primis, succede che l'attenzione della gente porta a queste scelte". L'Accademia di Stoccolma (che assegna ogni anno il Nobel per la letteratura) si sarebbe dunque fatta influenzare dai media nel decretare il nome di Dylan.

29 ottobre 2016
Redazione LoSpettacolo