Amore finito: Maddalena Corvaglia e Stef Burns si lasciano

La showgirl annuncia su Instagram la fine del matrimonio col chitarrista di Vasco Rossi

Maddalena Corvaglia -

"I matrimoni non finiscono, come pensavo, quando finisce l'amore, ma quando non ci si capisce più, quando non ci si riconosce più. Quando si è insieme e ci si sente più soli di quando si è soli e non ci si sente poi così soli". Inizia così il post su Instagram con cui Maddalena Corvaglia, showgirl divenuta celebre per essere stata una velina di Striscia la Notizia in tandem con Elisabetta Canalis, annuncia la fine del suo matrimonio con Stef Burns, il chitarrista di Vasco Rossi. I due, che si erano sposati il 28 maggio 2011 in una cerimonia officiata proprio dal rocker di Zocca, hanno una figlia di 6 anni, Jamie Carlyn.

"Ho trascorso sei anni di matrimonio con un uomo fantastico, Stef, che sarà sempre una parte importante della mia vita - prosegue la Corvaglia su Instagram -. Lo dice la parola stessa "Importante", "portare dentro": sarà sempre nel mio cuore. Insieme abbiamo creato la gioia più grande dell'universo, nostra figlia Jamie, e siamo fortunati per questo. Ma ora si volta pagina ed io e Jamie siamo pronte, mano nella mano, a percorrere questo meraviglioso viaggio insieme. Con Amore".

 

 

I matrimoni non finiscono , come pensavo ,quando finisce l'amore , ma quando non ci si capisce più , quando non ci si riconosce più. (Quando si è insieme e ci si sente più soli di quando si è soli e non ci si sente poi così soli 🤔) ... Ho trascorso sei anni di matrimonio con un uomo fantastico, Stef , che sarà sempre una parte importante della mia vita. Lo dice la parola stessa "Importante", "portare dentro" : sarà sempre nel mio cuore. Insieme abbiamo creato la gioia più grande dell'universo , nostra figlia Jamie e siamo fortunati per questo. Ma ora si volta pagina ed io e Jamie siamo pronte , mano nella mano , a percorrere questo meraviglioso viaggio insieme. ❤️ Con Amore Maddy

Una foto pubblicata da Maddy (@maddalenacorvaglia) in data:

19 gennaio 2017
Redazione LoSpettacolo