Luca Argentero è Leonardo da Vinci al cinema

Il 26 settembre esce nelle sale "Io, Leonardo", il film evento sul genio toscano

Io, Leonardo -

In occasione del 500° anniversario della morte di Leonardo da Vinci – accadeva il 2 maggio 1519 ad Amboise, in Francia – è stata annunciata la data di uscita al cinema di Io, Leonardo, il nuovo film d’arte prodotto da Sky con Progetto Immagine. La pellicola, con protagonista Luca Argentero, uscirà nelle sale italiane il prossimo 26 settembre 2019, distribuita dalla Lucky Red, andandosi ad aggiungere ai tanti eventi speciali che quest’anno sono stati dedicati alla ricorrenza della scomparsa del genio toscano. 
 
Io, Leonardo alla scoperta di un Genio
 
Io, Leonardo, che dopo il cinema sarà tramesso in tv dai canali Sky, racconta la vita di Leonardo da Vinci – interpretato da Luca Argentero – andando alla scoperta dell’uomo, dell’artista, dello scienziato e dell’inventore. Lo spettatore vivrà un’esperienza inedita e coinvolgente nella mente di Leonardo da Vinci attraverso uno sguardo nuovo, lontano dagli stereotipi. Oltre ad Argentero, nel cast ci saranno Angela Fontana nei panni Cecilia Gallerani e Massimo De Lorenzo che interpreterà Ludovico il Moro. La voce narrante è quella di Francesco Pannofino.
 
La regia di Jesus Garces Lambert
 
Dopo Caravaggio- L’Anima e il Sangue (il documentario d’arte più visto al cinema in Italia nel 2018 e vincitore del Globo d’Oro), il regista Jesus Garces Lambert ha diretto questo nuovo film sull’arte che si è avvalso della consulenza scientifica di Pietro C. Marani, Professore ordinario di Storia dell'Arte Moderna e Museologia al Politecnico di Milano. Sceneggiato da Sara Mosetti e Marcello Olivieri, questo film evento  ha visto inoltre la direzione artistica di Cosetta Lagani.
 
Un film per la Cultura
 
Io, Leonardo ha ricevuto il Patrocinio del Comitato Nazionale per le Celebrazioni dei 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci e del Comitato Scientifico del Palinsesto Milano Leonardo 500, nonché il Riconoscimento dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale. Inoltre ha anche ottenuto i Patrocini del Comune di Firenze e del Comune di Milano.
 
2 maggio 2019
Giacomo Aricò