Feltrinelli, weekend con Sei Gradi di Separazione

L'11 e 12 maggio in viale Pasubio a Milano arriva l'ultimo appuntamento della rassegna

2001: Odissea nello spazio, capolavoro di Stanley Kubrick - Shoot It!

Sabato 11 e domenica 12 maggio alla Fondazione Giangiacomo Feltrinelli di Milano (viale Pasubio, 5) ci sarà l'ultimo appuntamento Sei Gradi di Separazione - Quando la Cultura Racconta il Cinema, la rassegna cinematografica a cura di Goffredo Fofi, Carlo Sini e Stefano Bartezzaghi. Nel terzo e conclusivo weekend verranno proiettati quattro film: quattro modi diversi, e toccanti, di immortalare i sentimenti in una cornice di solitudini e relazioni umane complesse.

Sei Gradi Separazione 

In un’epoca social, di frenetico scambio di immagini, link, streaming e serie tv, la rassegna Sei Gradi di Separazione invita le persone a compiere un atto rivoluzionario: uscire di casa per andare a rivedere - o vedere per la prima volta - grandi classici del cinema e pellicole italiane e internazionali. Titoli scelti da tre ospiti d’eccezione provenienti dal mondo della cultura. Non sarà proposto un racconto accademico o professorale, ma uno scambio con il pubblico in due giornate di proiezioni dove film apparentemente diversi si ritrovano mescolati per una visione collettiva insieme a chi li ama follemente, chi li ha scelti e chi ancora non li conosce.  

I quattro film

Sabato 11 maggio il filosofo bolognese Federico Rossin, dopo un talk con Stefano Bartezzaghi (che avverrà tra le 20 e le 20:45), introdurrà i due film: Zazie Dans la Métro (1960), dal famoso romanzo di Raymond Queneau portato sul grande schermo da Louis Malle; Marathon (2002) del regista iraniano Amir Naderi, sofisticato racconto su labirinti e reticolato di New York. Domenica 12 maggio sarà ancora Federico Rossin a introdurre (tra le 18 e le 18:30) i secondi due titoli: Wargames ('83), diretto da John Badhman, presentato fuori concorso al 36º Festival di Cannes e nominato agli Oscar del 1984 come migliore sceneggiatura originale, fotografia e sonoro; 2001: Odissea Nello Spazio ('68), capolavoro assoluto di Stanley Kubrick, un'opera grandiosa sul tempo e nel tempo.

 

9 maggio 2019
Giacomo Aricò