Bruno Lauzi, un doppio appuntamento lo celebra

Si chiude il trittico di eventi Torino/Genova - A/R dedicato a De André, Tenco e Lauzi

Bruno Lauzi -

Lunedì 27 e mercoledì 29 maggio, si chiuderanno gli eventi di Torino/Genova – A/R. In Viaggio con Tenco, De André, Lauzi.  Il trittico si chiuderà con l’omaggio a Bruno Lauzi, cantautore, compositore, poeta, scrittore e cabarettista, protagonista del doppio appuntamento Con Quella Faccia Un Po’ Così…Omaggio a Bruno Lauzi, di lunedì 27 e mercoledì 29 maggio a Rai Teche - Mediateca Dino Villani e al Cinema Massimo.
 
Bruno Lauzi
 
Nato ad Asmara (Eritrea all’epoca colonia italiana) nel 1937, Bruno Lauzi cresce a Genova dove, insieme al compagno di ginnasio Luigi Tenco, si appassiona alla musica e al jazz in particolare. Debutta come autore scrivendo per Giorgio Gaber, inizia la salita verso il successo con due canzoni in genovese dalle sonorità brasiliane e poi Il poeta, brano manifesto della scuola genovese. Era legato in modo particolare all’Astigiano dove aveva comprato con la moglie nel 1972 ‘la Celesta’, cascina a Rocchetta Tanaro che Lauzi ha amato per tutta la vita e in cui, negli anni della maturità, ha trovato il suo “buen retiro” come produttore vitivinicolo.
 
Cercando Bruno Lauzi
 
Lunedì 27 maggio alle 18.00 a Rai Teche - Mediateca Dino Villani ci sarà la proiezione del documentario Rai Cercando Bruno Lauzi diretto da Nicoletta Leggeri, introdotto dal documentarista Antonio De Lucia e dal live “Morino canta Lauzi” del cantautore torinese Luca Morino, che ha accompagnato tutta la rassegna con le sue reinterpretazioni voce e chitarra.
 
InvaXön – Alieni in Liguria
 
Mercoledì 29 maggio, ore 21.00 al Cinema Massimo ci sarà invece la proiezione di InvaXön – Alieni in Liguria (2004) di Massimo Morini e Enzo Pirrone, alla presenza del regista Morini. Il film fantascientifico-satirico racconta lo sbarco degli alieni in Liguria e le avventure di un gruppo di astronauti che combattono per salvare la regione dall'invasione e la sceneggiatura è firmata da Bruno Lauzi, che nel film interpreta anche un negoziante di pentole, insieme ai registi. 
 
24 maggio 2019
Giacomo Aricò