X-Men: la Fox si scusa e ritira l'immagine giudicata offensiva

Il banner con Mystica e Apocalisse è accusato di lanciare un messaggio di violenza contro le donne

L'immagine incriminata di 'X-Men: Apocalisse' -

Nei giorni scorsi era stata l'attrice Rose McGowan a guidare la polemica contro l'immagine promozionale di "X-Men: Apocalisse" in cui proprio il villain cerca di strangolare Mystica, accusandola di lanciare un messaggio di violenza contro le donne. La 20th Century Fox ora fa marcia indietro, chiedendo scusa per il billboard in questione e affermando che è già iniziato il suo ritiro: "Ci scusiamo per le nostre azioni e chiaramente non giustificheremmo mai la violenza sulle donne - si può leggere in una nota diffusa dalla major - una volta compresa la questione abbiamo iniziato a rimuovere questi materiali".

Un sentimento di indignazione popolare ha quindi accolto l'immagine che pubblicizza l'ultimo film di Bryan Singer, ma la casa di produzione è tornata prontamente sui suoi passi: "Nel nostro entusiasmo nel voler mostrare la scelleratezza del personaggio Apocalisse non abbiamo riconosciuto subito la connotazione sconvolgente di questa immagine". I personaggi incriminati sono dunque Apocalisse, interpretato da Oscar Isaac e Mystica, ossia la sempre presente Jennifer Lawrence. La pellicola è uscita nelle sale italiane il 18 maggio scorso, mentre negli Stati Uniti è arrivata il 27 maggio.

5 giugno 2016
Redazione LoSpettacolo