X-Men e F4 nel MCU? la palla a Kevin Feige

Il guru dei Marvel Studios è l'unico che può decidere sui personaggi rientrati dalla Fox

Il Dottor Destino nei fumetti - immagine web

Per finalizzare tutti gli aspetti del colossale accordo tra Disney e Fox saranno necessari dai dodici ai diciotto mesi. Questo significa che, verosimilmente, tutti i film Fox attualmente programmati per il 2018 non dovrebbero subire slittamenti di sorta o cambiamenti di programma. 

Ancora non è chiaro cosa succederà con i personaggi Marvel chesu cui la Casa delle Idee ha riottenuto i diritti.

A tal proposito Bob Iger ha detto:

Con la 20th Century Fox abbiamo l’occasione di espandere franchise iconici per nuove generazioni in tutto il mondo, proprio come abbiamo fatto con la Marvel o con Star Wars. Non vediamo l’ora di espandere l’Universo Cinematografico Marvel per includere gli X-Men, i Fantastici 4, Deadpool e per riunire tutti i film di Star Wars [incluso Una Nuova Speranza, che non era ancora una proprietà Disney] sotto un unico tetto, cosa che apre nuove opportunità per il franchise.

Iger parla anora di "opportuintà", ben sapendo che le decisioni sull’ingresso di nuovi personaggi nell’UCM spettano esclusivamente a Kevin Feige, che comunque ha recentemente fatto sapere di essere incredibilmente emozionato di poter lavorare con gli X-Men.

17 dicembre 2017
Pietro Sala