Wired, Kristen Stewart debutta alla regia

L'attrice dirigerà un cortometraggio prodotto da Refinery29

L'attrice Kristen Stewart - Foto Twitter

Che avesse voglia di sedersi, ma di certo non per riposarsi, lo aveva detto da tempo. Adesso, con il progetto ShatterBox Anthology, Kristen Stewart può finalmente cimentarsi dietro una macchina da presa, lei che a 26 anni di ruoli davanti a una telecamera ne ha già ricoperti abbastanza. Un cortometraggio - "Wired"il titolo - che sarà uno dei dodici lavori, prodotti da Refinery29, con un tema comune quale l'esplorazione delle dinamiche del potere.

Sarà questa la prima opera dell'attrice divenuta famosa con la saga cinematografica "Twilght", dove ha vestito i panni della protagonista a fianco dell'ex fidanzato Robert Pattinson. Se la trama di Wired non è stata ancora svelata, certo è che la Stewart lavorerà insieme ad altre attrici quali Chloe Sevigny ("Dogville", "Lovelace"), e Gabourey Sidibe ("Precious", "7 psicopatici"). Il tutto sotto la supervisione della Refinery29, piattaforma digitale dedicata alla valorizzazione della figura femminile nel mondo.

3 maggio 2016
Redazione LoSpettacolo