Wahlberg presenta 'Deepwater': "Film sugli eroi della porta accanto"

L'attore è protagonista della pellicola sul disastro della piattaforma petrolifera in Louisiana nel

Mark Wahlberg in "Deepwater - Inferno sull'oceano" -

Il 6 ottobre esce in italia 'Deepwater - Inferno sull'oceano', il nuovo film di Peter Berg sul disastro della Deepwater Horizon, la piattaforma petrolifera che scoppiò al largo della Lousiana nel 2010 causando una catastrofe naturale e diverse vittime. La pellicola ripercorre il dramma umano del tecnico Mike Williams che rimase intrappolato in quell'inferno galleggiante. Ad interpretarlo è Mark Wahlberg che, intervenuto a Roma durante la presentazione del film, spiega: "Questo progetto mi permette di realizzare le storie che penso sia sempre più importante raccontare in quest'epoca di paura globale. Quelle sugli eroi della porta accanto, persone normali che in circostanze eccezionali si uniscono e trovano il coraggio di reagire".

L'attore, noto per film come Ted e Max Payne, parla poi del rapporto con il vero Mike Williams che l'ha aiutato ad entrare nel personaggio: "In Louisiana mangiavo e bevevo come mi pareva, non ho fatto esercizio fisico, anzi Peter Berg voleva che mi appesantissi, e non c'è molto esercizio da fare su una piattaforma petrolifera!. A Mike il mio curriculum a effetto non contava. Dovevamo guadagnarci il suo rispetto, lui si è aperto quando ha capito a cosa miravamo."

Se da parte di Williams è arrivato un aiuto, lo stesso non si può dire per la compagnia petrolifera BP che ha glissato sulle richieste di collaborazione: "Avevo provato a contattarli, non ci hanno nemmeno fatto salire su una piattaforma, non ci hanno sostenuto affatto. Ma noi volevamo concentrarci sulle vite perdute, sul coraggio di quegli uomini e quelle donne, sul loro impegno per evitare l'eruzione, il blowout, e poi del loro impegno per fermarlo e per salvarsi la vita."

3 ottobre 2016
Redazione LoSpettacolo