"Tom Holland è l'Uomo Ragno definitivo"

Lo sostiene Tom Rothman, presidente di Sony Pictures, parlando di "Spider-Man: Homecoming"

Spider Man Homecoming - Stopframe Youtube

Si lavora senza sosta alle riprese del nuovo capitolo dell'Uomo Ragno che uscirà nelle sale il 6 luglio 2017 e attorno a "Spider-Man: Homecoming" c'è grande entusiasmo. Il più carico è Tom Rothman, presidente di Sony Pictures, che durante un evento dedicato a "Ghostbusters" ha detto: "Siamo molto fortunati perché Marvel e Kevin Feige hanno abbracciato il personaggio e nessuno lo conosce meglio di loro. Il titolo, 'Homecoming', si riferisce sia al ritorno al liceo ma anche al ritorno di Spider-Man all'universo cinematografico a cui appartiene. I ragazzi di Marvel sanno il fatto loro".

Restando sull'atteso reboot di Jon Watts, Rotham si è detto letteralmente rapito del nuovo protagonista che vestirà i panni dell'Uomo Ragno: "Tom Holland è fantastico: amiamo tutti le precedenti incarnazioni, ma il suo è lo Spider-Man definitivo, che rispecchia la vera essenza del personaggio e tutte le sue complicazioni, come salvare il mondo e riuscire anche a fare i compiti di chimica".

Il boss di Sony Pictures parla anche di Michael Keaton e Robert Downey Jr., due pezzi da novanta in un cast stellare: "Michael non ha ancora cominciato a girare, è un processo molto lungo, e avere Robert in squadra è importante: abbiamo già visto l'inizio della sua relazione con Spidey in Civil War e il rapporto tra loro continuerà. Lo devo dire, è molto divertente".

13 luglio 2016
Redazione LoSpettacolo