Terremoto, la Mostra del Cinema di Venezia annulla la cena di gala

Gli organizzatori della Biennale devolveranno gli incassi alle popolazioni colpite dal sisma

Festival del Cinema - foto dal web

Anche la Mostra del Cinema di Venezia, in programma dal 31 agosto al 10 settembre, rende omaggio alle vittime del terremoto che ha colpito il centro Italia, riorganizzando il programma della rassegna all’insegna della sobrietà e del rispetto del dolore. Ufficializzato l’annullamento della tradizionale cena di gala che segue la cerimonia di apertura in segno “di viva solidarietà e vicinanza alle comunità colpite dal sisma”, così si legge nel comunicato.

Anche il Presidente della Repubblica Mattarella ha annullato la sua presenza al lido e più in generale sono statI limitati interviste e incontri per il lancio della Mostra. Confermata invece martedì 30 agosto la proiezione di “Tutti a casa”, il capolavoro di Luigi Comencini in versione restaurata nel centenario della nascita del grande regista.

Come altro importante gesto di solidarietà, gli organizzatori della Biennale e della 15esima Mostra Internazionale di Architettura (28 agosto/4 settembre) hanno reso noto che destineranno gli incassi ai cittadini colpiti dal terremoto, mentre dal 31 agosto al 10 settembre sarà avviata una raccolta fondi.
 
28 agosto 2016
Redazione LoSpettacolo