Rent a Hero, dal videogame al film: in regia c'è Steve Pink

La pellicola diretta dallo sceneggiatore di Alta Fedeltà

Rent a Hero, il videogame SEGA uscito nel 1991 -

Buone notizie per la generazione gamers di fine anni Settanta e primi anni Ottanta: Rent-A-Hero,  il videogioco targato SEGA uscito nel 1991, sarà presto un film. A dirigere l'adattamento cinematografico prodotto da Tomoya Suzuki, presidente e CEO di Stories International e Inc., sarà Steve Pink, già regista della commedia fantastica "Un tuffo nel passato" e sceneggiatore di "Alta fedeltà".

Nel gioco, mai arrivato sul mercato a stelle e strisce neppure nella sua riedizione del 2000, il protagonista è Taro Yamada, un ragazzo che ordina una pizza e per un errore riceve invece un'armatura da combattimento con la quale decide di diventare un eroe in affitto. In sala, invece, si vedrà un genio fannullone che si unisce ad una start-up high-tech chiamata "Uber for Heroes", il cui obiettivo è quello di migliorare la vita quotidiana delle persone ad un prezzo ragionevole. Quando però l'uomo intuisce i piani dei suoi superiori, decisi a fare della tecnologia un uso armato per essere invincibili, cercherà insieme ai suoi compagni di evitare la catastrofe.

"Da fan dei giochi SEGA - spiega Pink -, sono eccitato all'idea di immergermi in questo futuro prossimo per raccontare le gesta dei personaggi di Rent a Heroe ed esplorare cosa significa essere un eroe del quotidiano in un'avventura divertente e ricca di energia".   

12 luglio 2016
Redazione LoSpettacolo