Piante di Marijuana in casa: Stefano Dionisi arrestato

L'attore romano condannato a 4 mesi di reclusione: è accusato di detenzione ai fini di spaccio

Stefano Dionisi - Stopframe Youtube

Stefano Dionisi è stato arrestato a Roma con l'accusa di detenzione di droga ai fini di spaccio. L'attore coltivava, infatti, piante di marijuana alte più di un metro nella cucina della casa in zona Prati. Il protagonista del film "Farinelli - Voce Regina" che gli permise nel 1994 di vincere il David di Donatello, è stato condannato per direttissima con rito abbreviato a 4 mesi di reclusione. Dionisi si è difeso in aula sostenendo di fare uso di marijuana per motivi personali ma il pm Mari Pesci non gli ha creduto.

L'attore è stato fermato per strada sotto la sua abitazione: non è passato inosservato ai carabinieri mentre camminava con aria circospetta, chiuso nel suo giubbotto e con lo sguardo basso. Al controllo è seguita una perquisizione in casa nel corso della quale sono state trovate le piante di marijuana e diversi grammi della sostanza stupefacente. Recentemente Dionisi aveva pubblicato il libro 'La barca dei folli. Viaggio nei vicoli bui della mia mente', in cui raccontava la sua esperienza con la malattia mentale, fatta di ricoveri coatti e terapie di gruppo.

11 maggio 2016
Redazione LoSpettacolo