Paolo Sorrentino: "Young Pope indaga il rapporto con Dio"

Il regista premio Oscar ospite da Fazio: "Indago il senso di religiosità"

Paolo Sorrentino - Foto www.imagephotoagency.it

Serata di stelle a 'Che Tempo che Fa', storica trasmissione di Fabio Fazio. Presenti in studio il Premio Oscar Paolo Sorrentino, Jude Law e Silvio Orlando per presentare l'ultimo lavoro del regista Premio Oscar, la serie tv 'The Young Pope' che andrà in onda dal 21 ottobre su Sky Atlantic HD: "Per scrivere la serie sono partito da una frase che mi hanno detto: neppure cardinali, vescovi e teologi sono riusciti a scardinare dall'uomo il senso della religiosità - rivela Sorrentino -. Non si può fare a meno del rapporto con Dio e noi lo abbiamo indagato mostrando le relazioni quotidiane all'interno di questo microcosmo che è il Vaticano".

La parola passa quindi a Jude Law che analizza il modo in cui si è immedesimato nel personaggio principale della serie, il giovane Papa: "Mi sono concentrato sull'uomo Lenny Belardo, c'è questa potenza dietro ogni singola parola o azione del Papa: Lenny lo capisce, deve averci a che fare, e allora sceglie di manipolare finemente tutto ciò che comunica al pubblico e al Vaticano". Spazio, infine, alle dichiarazioni di Silvio Orlando che descrive così il suo ruolo, quello del Cardinale Voiello: "Il mio personaggio ha tanti lati, alcuni buffi altri tragici, alcuni patetici e altri pietosi: racchiude tutto il mistero della Chiesa".

10 ottobre 2016
Redazione LoSpettacolo