Paolo Sorrentino al veleno: "Higuain-Juventus? Tradimento"

Il regista, grande tifoso del Napoli, lancia una frecciata all'attaccante argentino

Paolo Sorrentino - Foto www.imagephotoagency.it

Higuain alla Juventus? Paolo Sorrentino ci è rimasto male e non lo nasconde. Il 46enne regista napoletano, vincitore del Premio Oscar con La grande bellezza e grande tifoso della squadra azzurra, ha lanciato una frecciata all'attaccante argentino in occasione della conferenza stampa di presentazione di The Young Pope, la serie televisiva che vede protagonista Jude Law e che è stata proiettata in anteprima al Festival del Cinema di Venezia.   
 
"La Chiesa si occupa frequentemente di temi come la fede e il tradimento - ha sottolineato ironicamente Sorrentino per restare in tema col suo ultimo lavoro -. Mantenere Higuain con la maglia del Napoli aiuta a ricordare questi due concetti". E c'è anche una beffa perché in The Young Pope il nome di Higuain viene persino citato da Silvio Orlando, che nel cast interpreta un segretario di Stato anch'egli tifosissimo della squadra che fu di Maradona. E per tagliare le scene "incriminate", ormai, è troppo tardi. 
 
E a proposito di Maradona, come dimenticare la celebre dedica di Paolo Sorrentino al momento della consegna dell'Oscar il 2 marzo 2014. Tra le sue fonti di ispirazione il regista, oltre a citare Federico Fellini, Martin Scorsese e i Talking Heads, nominò anche il leggendario Pibe de oro, a conferma del suo fortissimo legame con il Napoli e con il mondo del calcio.
5 settembre 2016
Redazione LoSpettacolo