Il nuovo Terminator ingorerà i fatti avvenuti in Genesys

L'inclusione di Linda Hamilton lascià presupporre che anche il terzo capitolo non verrà considerat

Una scena di Terminator 2: Il Giorno del Giudizio - frame video

Ancora non si sa molto sul sesto capitolo di Terminator, ma cominciano a trapelare alcuni dettagli.

Il film intanto non si chiamerà Terminator 6, ne potrà essere cnsidearto come un sesto capitlo della storia: a quanto pare la produzione ha deciso di ignorare completamente gli eventi raccontati in Terminator: Genesys e la presenza di Linda Hamilton, attualmente in fase di allenamneto per tornare a vestire i panni di Sarah Connor, lascerebbe presuppore che la stessa sorte possa toccare a Terminator 3: Le Macchine Ribelli, rendendo di fatto il nuovo film un sequel ideale di Terminator 2: Il Giorno del Giudizio.

Non è ancora chiaro quale destino toccherà al quarto film, Terminator: Salvation, che era ambientato nel futuro quando Skynet aveva preso il controllo della Terra.

Arnold Schwarzenegger ha poi detto che nell’arco di un paio di settimane riceverà la sceneggiatura e che le riprese della pellicola partiranno nel mese di marzo 2018.

23 settembre 2017
Pietro Sala