Il nuovo Spider-Man: Downey Jr. sì, Keaton no

Ci sarà anche Iron Mam accanto a Tom Holland. Niente da fare invece per l'attore di Birdman

Robert Downey Jr. è Iron Man 3. Foto Walt Disney Pictures -

Per un divo che se ne va, ce n'è uno che arriva. Il cast di "Spider-Man: Homecoming" perde Michael Keaton, che la Marvel Studios e la Sony avevano messo nel mirino per il ruolo del villain: secondo quanto riportato dal sito Deadline, infatti, è saltata la trattativa per portare alla corte del regista Jon Watts l'attore statunitense, che con molto probabilmente ha rifiutato la parte per i suoi numerosi impegni all'orizzonte.

I fan però hanno poco da disperarsi, visto che il cast del nuovo capitolo dell'Uomo Ragno si è ufficialmente arricchito di un ambito personaggio: l'Iron Man di Robert Downey Jr.. Era stato lo stesso attore newyorkese ad alludere poche settimane fa ad un suo ingresso nel cast, adesso - stando a quanto rivelato dall'Hollywood Reporter - sarebbe arrivata anche la firma del contratto: ci sarà dunque pure Tony Stark accanto a Tom Holland, anche se non è chiaro se sarà solo un'apparizione oppure un personaggio principale.

Una trattativa, quella tra la Marvel e Downey Jr., che secondo alcune fonti sarebbe stata estenuante e che si sarebbe conclusa con una cifra d'ingaggio davvero cospicua. La pellicola, che sarà co-prodotta da Kevin Feige e da Amy Pascal, non racconterà le origini del personaggio, ma si concentrerà sugli anni del liceo di un Peter Parker già in azione. L'inizio delle riprese è previsto per il prossimo giugno.

22 aprile 2016
Redazione LoSpettacolo