Mel Gibson: "Presto girerò un film in Italia"

Il candidato all'Oscar per 'La battaglia di Hacksaw Ridge' premiato come regista dell'anno

Mel Gibson cattivissimo ne "I mercenari 3" -

Come ogni anno nella settimana che precede gli Oscar, va in scena a Hollywood il 'Los Angeles-Italia', festival organizzato da Pascal Vicedeomini. Grande protagonista della serata al Chinese Theatre è stato Mel Gibson che, candidato all'Oscar per il dramma 'La battaglia di Hacksaw Ridge' sulla seconda Guerra Mondiale, ha ricevuto il premio di miglior regista dell'anno dalle mani di Sylvester Stallone: "Sly era il mio consigliere quando ho iniziato a Hollywood. Amo l'Italia, ho avuto la fortuna di girare nel bel paese, e trovo sempre un'occasione per tornarci. Farò un film in Italia, piuttosto presto". In onore del Bel Paese Gibson ha poi concluso citando ironicamente una frase appena imparata in italiano: "non mi alitare addosso la salsa di vongole".
 
Durante la serata è stato anche proiettato in anteprima mondiale il nuovo film di Giovanni Veronesi, 'Non è un paese per giovani'. Tra i numerosi ospiti presenti anche Mira Sorvino, Elisabetta Gregoraci, Veronica e Eleonora Gaggero,  Mirko Trovato dei Braccialetti Rossi. Justin Hurwitz, autore della colonan sonora di 'La La Land', ha ottenuto il premio 'LA Italian Award' dalle mani di Tony Renis e dei colleghi musicisti Mike Stoller e Charles Fox. 
20 febbraio 2017
Redazione LoSpettacolo