Laura Morante: "Ho fatto il 40% dei film per soldi"

L'attrice si confessa in un'intervista al settimanale F: "Da giovane sognavo di essere bionda"

Laura Morante dirige e interpreta il film "Assolo" -

Laura Morante si confessa in una lunga intervista rilasciata al settimanale F. L'attrice si mette a nudo confessando di aver avuto non pochi dubbi sulla sua carriera cinematografica: "Se esiste solo un film che rinnego? Tanti: il 40 per cento dei film li ho fatti solo perché avevo problemi di soldi. Una volta lo dissi a John Malcovich che commentò: 'Sei veramente fortunata, io molto di più".

La Morante parla anche dell'aspetto estetico e del suo sogno da bambina: "Ero molto gelosa di una sorella più piccola cui mia madre faceva molte più coccole che non a me, dicendo: 'Cosa vuoi, è l'unica bionda in famiglia'. Da giovane sognavo i capelli chiari per poter incarnare tutti i luoghi comuni legati alle bionde: avrei voluto essere leggera e sciocchina e invece ero tremendamente complicata".

L'attrice attualmente è sposata dal 2004 con il collega romano Francesco Giammatteo. I due nel 2006 hanno adottato Stepan dopo 'averlo aspettato per cinque anni'. Dal primo marito Daniele Costantini, invece, Laura ha avuto Agnese. Ai suoi figli l'artista vuol dare un consiglio: "Nessun fallimento è una tragedia, viceversa le cose che non avete osato fare vi peseranno moltissimo. Un esempio: non aver voluto fare il liceo classico mi brucia. Ho avuto paura e mi sono iscritta alle magistrali, senza neppure finirle. Quella rinuncia è stata talmente dolorosa che quando con i miei primi lavori ho guadagnato due solidini, ma proprio due, mi sono pagata delle lezioni private di greco antico. E questo rimpianto durerà per sempre. Mi sarebbe piaciuto altrettanto recitare in una tragedia greca".

 
 
Laura Morante si confessa in una lunga intervista rilasciata al settimanale F. L'attrice si mette a nudo confessando di aver avuto non pochi dubbi sulla sua carriera cinematografica: "Se esiste solo un film che rinnego? Tanti: il 40 per cento dei film li ho fatti solo perché avevo problemi di soldi. Una volta lo dissi a John Malcovich che commentò: 'Sei veramente fortunata, io molto di più".
 
La Morante parla anche dell'aspetto estetico e del suo sogno da bambina: "Ero molto gelosa di una sorella più piccola cui mia madre faceva molte più coccole che non a me, dicendo: 'Cosa vuoi, è l'unica bionda in famiglia'. Da giovane sognavo i capelli chiari per poter incarnare tutti i luoghi comuni legati alle bionde: avrei voluto essere leggera e sciocchina e invece ero tremendamente complicata".
 
L'attrice attualmente è sposata dal 2004 con il collega romano Francesco Giammatteo. I due nel 2006 hanno adottato Stepan dopo 'averlo aspettato per cinque anni'. Dal primo marito Daniele Costantini, invece, Laura ha avuto Agnese. Ai suoi figli l'artista vuol dare un consiglio: "Nessun fallimento è una tragedia, viceversa le cose che non avete osato fare vi peseranno moltissimo. Un esempio: non aver voluto fare il liceo classico mi brucia. Ho avuto paura e mi sono iscritta alle magistrali, senza neppure finirle. Quella rinuncia è stata talmente dolorosa che quando con i miei primi lavori ho guadagnato due solidini, ma proprio due, mi sono pagata delle lezioni private di greco antico. E questo rimpianto durerà per sempre. Mi sarebbe piaciuto altrettanto recitare in una tragedia greca". 
 
6 gennaio 2017
Redazione LoSpettacolo